Alfa Romeo Stelvio primo SUV della casa del biscione


Nasce il primo SUV del marchio Alfa Romeo che esprime piena emozione di guida, massime performance e stile sportivo. Sono queste le peculiarità del più autentico “spirito Alfa” che, per la prima volta in oltre un secolo di storia, si ritrovano in una sport utility. Il suo nome è Alfa Romeo Stelvio e vuole cambiare le regole del segmento dei SUV premium di medie dimensioni.

Oggi il marchio ha deciso di sorprendere il pubblico con tre nuove versioni - Stelvio Business, Stelvio Super e Stelvio Executive - che sono pronte a raccogliere l’entusiasmo dei numerosi appassionati che hanno già decretato il successo dell’esclusiva “First Edition”, lanciata poche settimane fa in EMEA, e ancor prima della versione Quadrifoglio presentata, in anteprima mondiale, lo scorso novembre a Los Angeles.

Dinamica di guida coinvolgente

Da sempre le vetture Alfa Romeo sono espressione concreta del binomio “leggerezza ed efficienza” da cui nascono auto agili e maneggevoli su qualunque tipologia di strada e condizione meteorologica. Non fa certo eccezione il nuovo SUV Stelvio che assicura un comportamento dinamico impeccabile, da vettura sportiva, come dimostrano una distribuzione equilibrata dei pesi, uno sterzo diretto e sospensioni evolute, oltre a un ampio impiego di materiali ultraleggeri, come l’albero di trasmissione in fibra di carbonio, e all’introduzione di una nuova generazione di motori di alluminio.

Inoltre, grazie alla raffinata trazione integrale Q4, il cliente di Stelvio può contare su eccezionali doti di tenuta di strada anche su terreni a scarsa aderenza. A richiesta, è anche possibile dotare il proprio SUV del differenziale posteriore autobloccante meccanico. Insomma, sedersi al volante di Alfa Romeo Stelvio preannuncia un’esperienza di guida coinvolgente che invita a viaggiare, qualunque sia la destinazione da raggiungere.

 

Perfetta distribuzione dei pesi

Uno degli obiettivi primari alla base della progettazione del SUV Stelvio è stato il raggiungimento del massimo piacere di guida. Uno degli elementi che ha contribuito a questo traguardo è stato certamente la perfetta distribuzione dei pesi tra i due assi – una peculiarità della tradizione costruttiva Alfa Romeo – che ha richiesto una particolare gestione delle masse e dei materiali, ottenuta lavorando sia sul layout della vettura sia collocando in una posizione il più centrale possibile tutti gli elementi di maggior peso.

Materiali ultraleggeri e motori di alluminio

Il rapporto peso/potenza ideale è stato raggiunto mediante l’utilizzo di materiali ultraleggeri e tecnologico quali, ad esempio, fibra di carbonio per l’albero di trasmissione e alluminio per i motori, sospensioni, cofano, parafanchi, portiere e portellone. Ciò ha consentito sia una riduzione del peso complessivo del SUV sia il raggiugimento di un’ottima rigidezza torsionale che garantisce qualità nel tempo, comfort acustico e handling anche in caso di sollecitazioni estreme.

 Alfa Romeo Stelvio

Sospensioni con tecnologia esclusiva AlfalinkTM

Per l’avantreno è stata sviluppata una nuova sospensione a doppio braccio oscillante con asse di sterzo semi-virtuale, che ottimizza l’effetto filtrante e consente cambiamenti di direzione rapidi e precisi. È un’esclusiva Alfa Romeo che, mantenendo costante l’impronta a terra del pneumatico in curva, è in grado di garantire alte accelerazioni laterali. Invece, sull’asse posteriore si è scelta una soluzione a quattro bracci e mezzo – brevetto Alfa Romeo – per un controllo estremamente preciso degli angoli caratteristici della ruota: ciò si traduce in un comportamento stradale ai vertici della categoria.

 

Rapporto di sterzo più diretto nel segmento

In qualunque situazione e velocità, la guida del SUV Stelvio è sempre naturale e istintiva, anche grazie al rapporto di sterzo più diretto nel segmento (12.0).

 

Trazione integrale Alfa Romeo Q4

Un tornante di montagna, uno sterrato sassoso, un rettilineo innevato o una curva sotto una pioggia battente: tutte situazioni al limite e luoghi ideali per mettere alla prova l’agilità e la potenza del nuovo SUV Alfa Romeo. Merito soprattutto del sistema Q4 che assicura tutti i vantaggi della trazione integrale e, allo stesso tempo, garantisce tutto il piacere di guida di un'auto a trazione posteriore. In dettaglio, la sua architettura comprende una scatola di rinvio attiva e un differenziale anteriore progettati per soddisfare i requisiti tecnici specifici di Alfa Romeo, al fine di gestire in tempi molto 

rapidi una coppia elevata con una configurazione particolarmente compatta e leggera. Il sistema Q4 monitora continuamente numerosi parametri per garantire la miglior ripartizione della coppia tra i due assali in funzione dell'utilizzo della vettura e dell'aderenza stradale. In condizioni normali di aderenza Stelvio con sistema Q4 si comporta come un veicolo a trazione posteriore: il 100% della coppia è inviato al retrotreno. All'approssimarsi del limite di aderenza delle ruote, il sistema trasferisce in tempo reale fino al 50% della coppia motrice all'assale anteriore. Questo si traduce in un controllo della vettura ai vertici della categoria in termini di trazione e stabilità direzionale in curva.

 

Differenziale posteriore autobloccante meccanico

A richiesta, è disponibile il differenziale posteriore autobloccante meccanico che consente di trasferire maggior coppia alla ruota con più aderenza in modo da ottimizzare la trazione in qualsiasi condizione di guida.

Alfa Romeo Stelvio

Design sportivo al 100% Alfa Romeo

Alfa Romeo Stelvio nasce dal perfetto equilibrio tra heritage, velocità e bellezza: è una vera e propria alchimia magica che appartiene alla storia ultrasecolare del marchio. Per ottenerla, ieri come oggi, è necessario coniugare, sapientemente, le tre caratteristiche peculiari del design italiano: il senso delle proporzioni, la semplicità e la cura per la qualità delle superfici. Sono gli stessi ingredienti che hanno dato vita al modello Giulia - il nuovo paradigma Alfa Romeo e fonte d'ispirazione per il futuro - che sono stati ovviamente rielaborati accuratamente per essere adeguati a un volume diverso come quello di una sport utility.

 

Stile sportivo che sorprende per fascino  e pulizia delle linee  

Le proporzioni di Stelvio esprimono compattezza, forza e dinamicità come dimostrano le dimensioni contenute: 468 centimetri di lunghezza, 167 cm di altezza e 216 cm di larghezza. Impressione confermata anche in vista laterale, dove la linea complessiva suggerisce una vettura compatta che parte dall'anteriore e si sviluppa verso il posteriore, con un abitacolo che si chiude sul lunotto particolarmente inclinato e sovrastato da uno spoiler che assicura la migliore prestazione aerodinamica, fattore cruciale per una vettura con queste prestazioni.

Lo stile Alfa Romeo si caratterizza anche per la qualità delle superfici, che significa creare riflessi ricchi e armoniosi attraverso i volumi. Il risultato finale è una forma scultorea che, ad esempio, sulla fiancata fa sorgere forti contrasti tra le superfici che prendono luce e quelle che rimangono in ombra. In dettaglio, la zona laterale è accompagnata da una "muscolatura" che sottolinea il passaggio sui parafanghi anteriore e posteriore.

Il terzo aspetto dello stile Alfa Romeo è la "semplicità" che nasconde uno dei processi creativi più complessi nell'industria: progettare un'automobile. Spetta allo stile, infatti, celare il lungo e complesso lavoro dietro una linea semplice e naturale che metta in risalto l'eleganza delle forme e il gusto raffinato del Made in Italy. Lo stesso approccio pervade l'intera storia del design Alfa Romeo, che si è sempre espresso  attraverso linee pulite e tese. Per questo Stelvio vanta un'identità forte, fatta di pochissimi tratti, come il leggendario trilobo frontale, forse la firma più famosa e riconoscibile nel mondo dell'auto. Allo stesso modo, il posteriore di Stelvio cattura subito lo sguardo per la sua sportività come si evince dalla parte inferiore, dove spiccano i due terminali di scarico, e soprattutto dalla sua "coda tronca", una soluzione stilistica che conferisce al modello un carattere unico e inconfondibile, oltre che essere un tributo alla storia di Alfa Romeo: infatti, questo tratto distintivo era presente su alcuni dei suoi modelli più prestigiosi legati alla ricerca prestazionale e su alcune delle sue vetture da competizione.

Infine, a sottolinearne l’affascinante linea il cliente potrà scegliere tra 9 livree (pastello, metalizzati e tristrato) che mettono in risalto la silhoutte sinuosa del SUV Alfa Romeo.

 

Interni essenziali e materiali pregiati

La stessa ispirazione sportiva degli esterni ha guidato la mano dei designer Alfa Romeo: nasce così un abitacolo dalle linee pulite ed essenziali, che offre il massimo livello in termini di qualità, sicurezza, contenuti e comfort. Con in più un elemento specifico profondamente Alfa Romeo: la centralità del guidatore. Lo  dimostra il raggruppamento di tutti i comandi sul volante che è stato disegnato piccolo e diretto per adattarsi a tutti gli stili di guida. Inoltre, il quadro strumenti a colori da 3,5” o 7”, a seconda degli allestimenti, offre al guidatore tutte le informazioni essenziali mentre l’interfaccia uomo/macchina si compone di due comandi rotativi che regolano, in modo semplice e immediato, il selettore Alfa DNA  e il sistema Alfa Connect.

Forgiato intorno al guidatore, quindi, l’abitacolo si presenta con il tunnel diagonale e la plancia leggermente ondulata; ed è stato "cucito" come un abito, con cura artigianale e materiali pregiati: alluminio, legni veri, pellami e tessuti sono stati scelti per la loro piacevolezza visiva e tattile e assemblati in modo da fare sentire la mano dell'uomo. In particolare, l’allestimento di serie prevede una chiara ambientazione sportiva giocata sulla tonalità del nero per il tessuto dei sedili, oltre che per plancia, pannelli porta e tappeti. L’allestimento Super si caratterizza invece per i sedili in techno–leather e tessuto disponibili in tre colorazioni (nero, nero/marrone e nero/rosso), che si sposano perfettamente con plancia e pannelli porta proposti, a scelta del cliente, in tre tonalità: nero, nero/marrone o nero/rosso. Infine, a richiesta, sono disponibili i sedili lusso rivestiti in pregiata pelle "Pieno Fiore” (colori nero, marrone, rosso o beige) e quelli sportivi in pelle (colori nero, marrone o rosso) con inserti in vero legno o in alluminio, battitacco con inserti in metallo e due diversi volanti: lusso con pelle di qualità superiore e sportivo con impugnatura specifica e rivestimento in pelle. 

Alfa Romeo Stelvio

 

Tecnologia innovativa per il massimo della sicurezza

 

Come da cultura tecnica Alfa Romeo, l’elettronica non deve essere invasiva, ma un semplice ausilio a un’esperienza di guida di per sé esaltante grazie a telaio e sospensioni progettati perfettamente. Il nuovo SUV Alfa Romeo Stelvio non si discosta da questa filosofia: è strutturalmente unica ed entusiasmante, ma non rinuncia a numerosi e sofisticati sistemi di sicurezza, offerti di serie o a richiesta a seconda degli allestimenti.

 

Integrated Brake System (IBS)

Sul nuovo SUV Alfa Romeo debutta, in anteprima mondiale nel segmento, l'innovativo sistema elettromeccanico che combina il controllo di stabilità con il tradizionale servofreno. Grazie all'integrazione tra elettronica e meccanica, oltre ad una significativa ottimizzazione dei pesi, un feeling ottimale e la totale assenza di vibrazioni del pedale, il sistema garantisce una risposta istantanea del freno e di conseguenza una sensibile riduzione dello spazio di frenata.

 

Forward Collision Warning e Autonomous Emergency Brake con riconoscimento pedone

Il Forward Collision Warning (FCW) è il sistema che mediante l’utilizzo di un sensore radar e di una telecamera integrata nel parabrezza anteriore, rileva la presenza di eventuali ostacoli o veicoli presenti sulla traiettoria dell’auto, avvisando il guidatore del 

rischio di collisione imminente. Qualora il guidatore non intervenisse, il sistema Autonomous Emergency Brake (AEB) aziona automaticamente i freni evitando l’impatto o mitigandone le conseguenze. Inoltre, grazie alla funzione di riconoscimento pedone, attraverso l’interpretazione delle informazioni provenienti da radar e telecamera, l’AEB è in grado di arrestare la vettura autonomamente fino a 65 km/h.

 

Lane Departure Warning (LDW)

Il sistema è in grado di riconoscere le linee presenti sul manto stradale attraverso il sensore video installato sul parabrezza e, in caso di abbandono della corsia involontario o senza l’ausilio degli indicatori di direzione, avverte il conducente con segnali acustici e visivi.

 

Blind Spot Monitoring (BSM)

Il Blind Spot Monitoring (BSM) monitora costantemente le zone cieche posteriori su entrambi I lati del veicolo utilizzando due radar posti nel paraurti posteriore. Qualora si verifichi una situazione di potenziale rischio il sistema avvisa il guidatore attivando segnali luminosi sugli specchietti esterni informando della presenza di ostacoli ai lati del veicolo.

 

Rear Cross-Path Detection

Il sistema verifica la zona posteriore del veicolo durante le manovre di retromarcia. Il dispositivo segnala l’avvicinamento di altri veicoli con movimento perpendicolare alla vettura e velocità inferiori a circa 35 km/h.

 

Active Cruise Control

L’Active Cruise Control (ACC) monitora costantemente la distanza rispetto al veicolo che viaggia davanti e, nel caso tale distanza scenda sotto la soglia di sicurezza, riduce la velocità della vettura. Quando la strada è nuovamente libera, l'Adaptive cruise-control riporta automaticamente l'auto alla velocità di crociera impostata.

Alfa Romeo Stelvio

Prestazioni di assoluta eccellenza

Design, tecnica e tecnologia sono elementi che caratterizzano il nuovo SUV Stelvio, ma a renderla una vera creatura Alfa Romeo, come da tradizione, sono i “cuori” che pulsano sotto il cofano: 2.0 Turbo benzina da 280 CV e 2.2 Diesel da 210 CV. Sono abbinati a un cambio automatico a 8 marce e alla trazione integrale Q4.

Appartenenti a una nuova generazione di propulsori a quattro cilindri interamente in alluminio che rappresentano il meglio della tecnologia motoristica del Gruppo. I due propulsori di Stelvio sono prodotti in Italia negli stabilimenti di Termoli (benzina) e Pratola Serra (gasolio), in aree dedicate ai motori Alfa Romeo, con processi e metodologie all’avanguardia che li proiettano ai vertici delle loro categorie per prestazioni ed efficienza.

La gamma sarà completata con altri nuovi propulsori tra cui il 2.0 Turbo benzina da 200 CV e il 2.2 Diesel da 180 CV, entrambi con cambio automatico a 8 marce e trazione integrale Q4. Il 2.2 Diesel da 180 CV sarà anche disponibile con trazione posteriore.

 

2.0 Turbo benzina

Il nuovo motore 2.0 Turbo benzina (al lancio con 280 CV e a breve con 200 CV)  è un 4 cilindri costruito interamente in alluminio e con l’albero di trasmissione in carbonio che è  abbinato al cambio automatico a 8 marce e trazione integrale Q4. Oltre al sistema elettroidraulico di attuazione valvole MultiAir, tra le peculiarità di questo propulsore spiccano il sistema di sovralimentazione "2-in-1" e l'iniezione diretta con sistema ad alta pressione da 200 bar, che si traducono in una risposta particolarmente pronta ai 

comandi dell'acceleratore in tutto l'arco di funzionamento e in una notevole efficienza nei consumi.

Alfa Romeo Stelvio 2.0 Turbo benzina da 280 CV (coppia massima di 400Nm a 2.250 giri/min) è best in class in termini di accelerazione passando da 0 a 100 km/h in appena 5,7 secondi. La veloità massima è di 230 km/h.  

 

2.2 Diesel

Il secondo motore in gamma è il 2.2 Diesel - disponibile al lancio con 210 CV e a breve anche con 180 CV - ed è il primo motore Diesel della storia di Alfa Romeo costruito interamente in alluminio. Si tratta di un “quattro cilindri” in linea caratterizzato dal sistema d’iniezione di ultima generazione MultiJet II con Injection Rate Shaping (IRS) e pressioni d’esercizio di 2.000 bar. Il turbocompressore a geometria variabile ad attuazione elettrica rappresenta lo stato dell’arte della meccanica e minimizza i tempi di risposta assicurando, nello stesso tempo, vantaggi in termini d’efficienza. I più raffinati livelli di comfort ed esperienza di guida sono inoltre garantiti dall’utilizzo del contralbero di equilibratura. E, per la prima volta sul mercato, il 2.2 Diesel da 210 CV adotta un sensore di velocità del turbo. Le prestazioni sono entusiasmanti: Stelvio 2.2 Diesel da 210 CV raggiunge i 215 km/h di velocità massima e passa da 0 a 100 km/h in 6,6 secondi.

 

Cambio automatico a 8 marce

Entrambi i propulsori del SUV Stelvio sono abbinati al cambio automatico a 8 marce presenta una calibrazione specifica per cambiate rapide e fluide. La trasmissione è dotata di frizione "lock up" che assicura al guidatore una forte percezione di ripresa una volta innestata la marcia. Il cambio automatico è in grado, a seconda della modalità del selettore Alfa DNA, di ottimizzare la fluidità, il comfort e  la facilità di guida in tutti gli ambiti di utilizzo, compreso quello urbano, e permette di migliorare ulteriormente i consumi di carburante e le emissioni di CO2. Sono disponibili le palette del cambio in alluminio sul piantone dello sterzo.

Alfa Romeo Stelvio

Comfort e benessere a bordo da condividere

Alfa Romeo Stelvio assicura una completa sensazione di controllo e dominio della strada, grazie soprattutto alla posizione di guida elevata e al nuovo selettore Alfa DNA.  In più, il nuovo modello porta nel mondo dei SUV premium di medie dimensioni i segreti dell’ospitalità italiana: il suo abitacolo e i suoi contenuti, infatti, vogliono ricreare l’atmosfera di un raffinato salotto dove coesistono esclusività, buongusto ed eleganza. Lo dimostrano gli interni sorprendenti per abbinamenti cromatici e qualità dei materiali, oltre a diffuso benessere a bordo dato dal climatizzatore bi-zona e dal sofisticato sistema di infotainment Alfa Connect. Ma non esiste un’ospitalità completa senza il piacere della musica: per questo Stelvio offre un raffinato impianto audio – in alcuni casi con subwoofer – che consente di rivivere le emozioni di una sala da concerto con il suono che avvolge in modo completo tutti gli occupanti. Dunque, il nuovo SUV Stelvio si rivolge a chi ama il piacere concreto della convivialità, del comfort e del gusto italiano.

 

Completo dominio della strada grazie anche alla posizione di guida elevata

Alfa Romeo Stelvio è stato disegnato e costruito tenendo presenti i desideri e le nuove esigenze di mobilità degli automobilisti. L’impostazione di guida è estremamente moderna: il piano di seduta alto consente di dominare la strada, senza nulla togliere al piacere di guida tipico di una vettura sportiva firmata Alfa Romeo. Sensazione 

accentuata dall’ampia vetratura, e i sedili ergonomici e avvolgenti rendano l’esperienza di guida ancora più sportiva.

 

Materiali pregiati  e autentici per un abitacolo raffinato

Negli interni lo studio dei colori si è associato a quello dei materiali: ecco quindi l’impiego di materiali pregiati - quali alluminio, legni veri, pellami e tessuti – che sono stati scelti per la loro piacevolezza visiva e tattile e assemblati in modo da fare sentire la mano dell'uomo. Da una parte quindi Alfa Romeo ribadisce la sua tradizione di cura artigianale degli interni, dall’altra con questi nuovi originali accostamenti di materiale e colore sottolinea ancora come l’eleganza degli accostamenti cromatici sia ormai un contenuto distintivo dei suoi prodotti.

 

Alfa Connect 3D Nav 8,8” il livello più elevato dell’Infotainment

Alfa Romeo Stelvio è dotato dell'innovativo sistema Alfa Connect – sviluppato in collaborazione con Magneti Marelli – che offre una sofisticata serie di caratteristiche e funzionalità tra le quali spicca l’interfaccia HMI di ultima generazione, dove la gestione del sistema avviene tramite il Rotary Pad e attraverso il display (da 6,5" o da 8,8” ad alta risoluzione) integrato nel design della plancia. Inoltre, grazie alla tecnologia “optical bonding”, l’utente beneficia di un ottimo livello di visualizzazione e leggibilità sul display.

Dotato di sistema di riconoscimento vocale avanzato, il dispositivo consente una completa connettività con tutti i dispositivi mobili (cellulari, smartphone, tablet con sistema operativo Apple iOS e Android).

Il sistema di infotainment di ultima generazione del nuovo SUV Alfa Romeo, oltre alla gestione della radio digitale DAB e dell’audio digitale Hi-FI, permette tramite l’utilizzo della tecnologia Bluetooth di  effettuare chiamate telefoniche in modalità “hands free”e di riprodurre contenuti audio da device USB e da smartphone.

Sull'intera gamma è di serie il sistema con display da 6,5" (a richiesta anche con funzione di navigazione 2D, quest’ultima di serie sull’allestimento Business) mentre è optional il Connect 3D Nav 8,8” (di serie sulla versione Executive) che offre la funzione di 

navigazione con mappe ad alta risoluzione 3D ed elevata velocità nel calcolo degli itinerari, fruibile anche in assenza di segnale GPS grazie alla tecnologia Dead Reckoning, nonché la possibilità di aggiornamento delle mappe TomTom tramite USB, la visualizzazione delle informazioni relative allo stile di guida e l’evidenziazione della tipologia di assetto legato al selettore Alfa DNA.

Alfa Romeo Stelvio

Alfa  DNA

Alfa Romeo Stelvio propone il nuovo selettore Alfa DNA, che modifica il comportamento dinamico del veicolo in base alle scelte del guidatore: Dynamic, Natural e Advanced Efficiency (nuova modalità di risparmio energetico).

In dettaglio, la modalità Dynamic privilegia le performance e la reattività. La risposta dello sterzo è più precisa, la frenata più pronta e i sistemi di controllo elettronico lasciano spazio al piacere di una guida sportiva. Invece la modalità Natural è  ideale per i percorsi urbani ed autostradali. Il comportamento dinamico è orientato al comfort ed all’efficienza. Infine, con la nuova modalità Advanced Efficiency è possibile massimizzare il risparmio energetico e ridurre al minimo il livello di emissioni

 

Ottima capacità di carico e portellone posteriore elettrico con apertura regolabile

Oltre a un'esperienza di guida entusiasmante, Alfa Romeo Stelvio garantisce il massimo livello in termini di comfort e versatilità tipica di questa categoria. Ad esempio, il bagagliaio di 525 litri è allineato alla migliore concorrenza ed è dotato di un comodo portellone posteriore con apertura elettrica che può essere configurato - direttamente dal selettore Alfa Rotary - su otto diversi livelli di set up per un accesso ottimale al bagagliaio. Inoltre, l’abitacolo offre tanto spazio a disposizione dei passeggeri per vivere e condividere il piacere del viaggio.

 

Sistemi audio di altissima qualità per una coinvolgente esperienza sonora

Sull'intera gamma è di serie il raffinato impianto audio dotato di otto altoparlanti (4 woofer e  4 tweeter). Inoltre, a richiesta, sono disponibili altri due sistemi: il primo può contare su 10 altoparlanti (4 woofer, 4 tweeter,  un midrange e un subwoofer posizionato nel bagagliaio) mentre il secondo, realizzato da Harman Kardon, vanta ben 14 casse (4 woofer, 4 tweeter, 5 midrange e un subwoofer)

Alfa Romeo Stelvio

 


Related Posts

News in Evidenza